Come Creare Un Sito Web Con Le Mappe Mentali

Parliamo di dormire

Così, le equazioni di Maxwell (-(devono esser aggiunti con condizioni di confine (1, (1, (2 e (Queste condizioni significano una continuità di componenti tangenziali di un vettore (2 e un componente normale di un vettore (1 dopo transizione attraverso limite della sezione di due ambienti. Il componente normale di un vettore dopo transizione attraverso limite della sezione prova il salto, un componente tangenziale di un vettore se ci sono correnti superficiali (

In una condizione di confine (2 c'è una densità di area di corrente, superflua in relazione a correnti di magnetizzazione. Se le correnti sono assenti, è necessario mettere = Pensando che, e c'è una densità di area di corrente di magnetizzazione, annoterà una formula (2 in un'occhiata:

Coordinare le equazioni (e (Maxwell è entrato nel membro giusto di equazione (il supplementare composto. È naturale che questo ha composto deve avere la dimensione di densità di corrente. Maxwell l'ha chiamato spostano la densità attuale. Così, secondo Maxwell l'equazione (deve avere un'apparizione:

I primi due hanno composto in (3 e (3 rappresentano il potenziale del campo esterno uniforme creato da fonti esterne. Il secondo è un potenziale del campo elettrico creato dalla sfera elettrica polarizzata da un campo esterno. Della sfera è un potenziale di un dipolo con il momento dipolare. Nella sfera la sfera polarizzata crea il campo elettrico uniforme con intensità

L'equazione (si presenta 1 da integrazione di un rapporto (su qualsiasi superficie di S con la trasformazione successiva della parte sinistra secondo il teorema di Stokes in integrale sul contorno di limitare la superficie di S. L'equazione (si presenta 1 allo stesso modo da un rapporto (. Le equazioni (1 e (si presentano 1 da rapporti (e (da integrazione su qualsiasi volume di V con la trasformazione successiva della parte sinistra secondo il teorema di Ostrogradsky-Gauss in integrale sulla superficie chiusa di S la limitazione di volume

Come un esempio della soluzione di compiti elettrostatici è possibile calcolare il campo elettrico creato da una sfera dielettrica di raggio di R, che è in campo elettrico uniforme. Le equazioni electrostatics in dielettrico (2 a =0 hanno un'apparizione:

Sapendo che la circolazione su alcun contorno è uguale alla somma di circolazione su contorni, contenendo in questo, è possibile riassumere l'espressione (3 su tutti, e poi riceveremo la circolazione di un vettore sul contorno che limita S:

Sapendo un rotore di vettore in ogni punto di alcuni (non necessariamente piatto) S le superficie, è possibile calcolare la circolazione di questo vettore sul contorno che limita S (il contorno può anche essere non piatto). Con questo scopo una superficie su elementi molto piccoli. In vista della loro cosa di poco valore questi elementi possono esser considerati l'appartamento. Perciò secondo (la 3a circolazione di un vettore sulla limitazione di contorno può esser presentata nella forma.

Consideriamo un caso d'induzione elettromagnetica quando il contorno di filo metallico in cui la corrente è indotta, non è mobile, e i cambiamenti di un flusso magnetico sono causati da cambiamenti di un campo magnetico. L'apparizione di corrente d'induzione dichiara che i cambiamenti di un campo magnetico causano l'apparizione in un contorno delle forze di terzi che operano a corrieri attuali. Queste forze di terzi non sono collegate né a prodotto chimico, né a processi termici in un filo; anche non possono essere forze magnetiche perché tali forze sopra accuse di lavoro non fanno. È necessario concludere che la corrente d'induzione è causata dal campo elettrico che si alza in un filo. Designiamo l'intensità di questo campo (questa designazione è ausiliare così come). La forza elettromotrice è uguale a circolazione di un vettore su questo contorno:

o è più corto: dove l'integrale superficiale Tutto il volume di V è esteso alla somma di piattaforme di dS1 e dS che è possibile dividere in cilindri elementari dell'occhiata ponderata e scrivere gli stessi rapporti per ciascuno di loro. Riassumendo questi rapporti, riceveremo: